HomeMONOGRAFIEMD.DESCRIZIONEMD11. EDIZIONI DIVERSE DI UNA STESSA OPERA E RIPRODUZIONIMD11.3. RIPRODUZIONI FACSIMILARI

MD11.3. RIPRODUZIONI FACSIMILARI

 

 

 

 

Le risorse costituite da una riproduzione (facsimile) di una risorsa preesistente, con o senza l’aggiunta di altro materiale, pubblicate da un editore diverso da quello originale o in veste diversa, sono oggetto di una descrizione distinta. In altre parole la descrizione delle varie aree deve riguardare e seguire tutte le regole delle risorse attuali.

 

Si segnala in nota la relazione con la risorsa riprodotta, cioè ad es. "Riproduzione facsimilare dell'edizione Luogo : edizione, data" o gli elementi di cui si dispone, ma con punteggiatura coerente con quella usata per l'edizione originale.

Se il titolo varia dovrà essere effettuato un legame M5M per collegare i due titoli, v. par. FC2.2.1.

 

Nella carta di identità si usa il codice di data E, e come  data1 si mette quella dell’edizione attuale, certa, probabile o incerta (o la prima in caso di risorsa edita in più anni) mentre come data2 si usa quella dell’edizione originaria, certa, probabile o incerta (o la prima in caso di risorsa edita in più anni.

 

Per la corrispondenza fra elementi dell'area della pubblicazione ed elementi della carta di identità per quanto riguarda le date, v. par. MD05.6.H), con gli esempi al par. MD5.6.Ha).

 

Per quanto riguarda le riproduzioni delle edizioni antiche, le norme che si adottano per le risorse originali si intendono applicabili anche alle riproduzioni, quando si devono trascrivere elementi del frontespizio o del colophon originale in mancanza di una frontespizio della riproduzione oppure quando si debbono mettere in nota.

 

Tuttavia in questi casi, quando è più opportuno, le informazioni possono essere semplificate o riportate con omissioni, come per le risorse moderne.

  

*Encyclopédie, ou dictionnaire universel raisonné des connaissances humaines / mis en ordre par M. de Félice. - Mikrofiche ed. - Erlangen : Fischer, 1993. - 257 microfiche ; 11x15 cm. - In cofanetto. - Riproduzione facsimilare dell'edizione di  Yverdon 1770-1780

 

Periodici in riproduzione effettuata nel corso di più anni, nella carta di identità portano come data1 la data iniziale della riproduzione, e come data2 la data iniziale dell'originale.

Per una casistica, v. par. MD05.6.E.

 

Per le riproduzioni di periodici da considerare M si rimanda al par. SP5.7.3., e per le antologie di periodici al par. SP5.8.6., ambedue nel modulo dei seriali, perché si possa mettere direttamente a raffronto la casistica dei periodici che anche in riproduzione rimangono di natura S, con quella dei periodici che prendono la natura M.

 

-

Copyright © CILEA 2009 Home