HomeLIBRO ANTICOAD. DESCRIZIONEAD06. AREA DELLA DESCRIZIONE MATERIALEAD06.6. DIMENSIONIAD06.6.1. TIPI DI FORMATO

AD06.6.1. TIPI DI FORMATO

 

 

 

 

= Atlantico: Foglio senza piegature, in genere un manifesto.

Filoni orizzontali, filigrana al centro della metà superiore.

 

= Folio: foglio piegato in due. Fasc. di 2, 4, 6, 8, 10 carte.

Filoni verticali, filigrana al centro di una delle due carte.

 

= Quarto: Foglio piegato in quattro. Fasc. di 4 carte; anche 2, 6, 8, 10, etc.

Filoni orizzontali, filigrana al centro di una piegatura.

 

= Ottavo: Foglio piegato in otto. Fasc. di 8, 4 carte; anche 2, 6, 10, etc. 

Filoni verticali, filigrana nell'angolo superiore interno.

 

12° = Dodicesimo: Foglio variamente piegato o tagliato. Fasc. di 12 carte; anche 6 (sec. 18.), o 8, 4.

Filoni orizzontali, filigrana talora nell'angolo superiore esterno.

Normalmente più piccolo del quarto e più stretto.

 

12° lungo = Dodicesimo lungo. Fasc. generalmente di 12 carte.

Filoni verticali, filigrana nel margine esterno alto del lato corto.

 

16° = Sedicesimo. Fasc. generalmente di 8, 4 carte.

Filoni orizzontali, filigrana nell'angolo superiore esterno.

 

18° = Diciottesimo. Fasc. generalmente di 6, 12 carte.

Filoni verticali, filigrana al centro di una pagina.

 

24° = Ventiquattresimo: 12° piegato a metà. Fasc. generalmente di 6, 12 carte.

Filoni orizzontali, filigrana nell’angolo superiore interno.

 

24° lungo = Ventiquattresimo lungo. Fasc. di 6, 12 carte.

Filoni verticali, filigrana al centro del margine esterno del foglio.

 

32° = Trentaduesimo. Fasc. generalmente di 8, 4 carte.

Filoni verticali, filigrana nell'angolo esterno in basso.

 

Fogli isolati tagliati da formati 2° (folio), 4°, 8°, si indicano come 1/2, 1/4, 1/8 [sono uno di due, uno di quattro, uno di otto].

 

Quando le linee di stampa corrono parallele al lato maggiore del volume, si usa l’indicazione “oblungo”, es. 4° oblungo, 8° oblungo 

 

Formati irregolari 

 

Soprattutto nel s. XVIII. Fogli sempre più grandi, tagliati preliminarmente in due. I filoni risultano scambiati nei confronti dei formati. La formulazione è la seguente:

2° (form. 4°); 4° (form. 8°); 8° (form. 16°); 12° (form. 24°).

 

Viceversa si possono avere fogli corrispondenti a due normali. I filoni risultano scambiati all’inverso nei confronti dei formati. La formulazione è la seguente:

2° (form. atlantico); 4° (form. folio); 8° (form. 4°); 16° (form. 8°).

Copyright © CILEA 2009 Home