HomeLIBRO ANTICOAD. DESCRIZIONEAD01. NORME GENERALIAD01.2. FONTI DELLE INFORMAZIONI

AD01.2. FONTI DELLE INFORMAZIONI

 

 

 

 

Se la risorsa è priva di frontespizio, si sceglie come sostituto del frontespizio una fonte alternativa dando la preferenza alla fonte più completa.

 

In caso di dubbio, nell'ordine: colophon, occhietto, altre pagine preliminari, intitolazione, titolo corrente, incipit, explicit, prime parole del testo principale, prime parole della risorsa.

 

Per ciascuna descrizione solo una pagina, parte di pagina, parte della risorsa può essere indicata come sostituto del frontespizio.

 

Di norma fra frontespizio inciso e frontespizio tipografico, si sceglie quello tipografico, ma se quello inciso ha più elementi si preferisce quello inciso.

 

In nota si indica la fonte scelta.

 

-

*Avviso al pubblico. - [1777]. - VI, [2] p. ; 8º. - Avviso sulla conservazione dell'antiquaria etrusca. - Data di emanazione in testa: 15 marzo 1777. - Incipit del testo: L'Antiquaria Etrusca deve maneggiarsi con soda erudizione ... - Segn.: A4. - Ultima carta bianca
(opuscolo privo di frontespizio e di copertina, per il quale si utilizza come sostituto del frontespizio l’intitolazione)

-

 

MA:

-

*Mamotrectus super Bibliam. - (Impressum Venetijs : per Petrum de Quarengis, 1511 die .4. Februarij.). - 16, 320 carte ; 8º
(il frontespizio contiene solo il titolo, ma in forma sufficientemente completa)

-

*Terentius. – [Venezia : eredi di Aldo Manuzio 1. e Andrea Torresano 1.] (Venetiis : in aedibus Aldi et Andreae soceri, mense Nouembri 1517). – [16], 144 [i.e. 146], [2] carte ; 8º. - A cura di Francesco Torresano, il cui nome appare nella prefazione. - Precede il testo Vita dell'Autore di Elio Donato. - Marca (Z38) sul front. e in fine
(il frontespizio contiene solo questa indicazione e la marca tipografica)

 

 

-

 

Per le risorse monografiche  in più unità da catalogare a livelli, v. par. AD08.1

 

Per le risorse costituite da un solo foglio (stampato su una o entrambe le facce), non piegato come in un fascicolo, si considera sostituto del frontespizio l’intero foglio.

 

Per esemplari mutili del frontespizio si ricorre a descrizioni tratte da repertori senza racchiuderle fra parentesi quadre (e v. par. AD01.3.a).

 

 

Per le risorse orientali in scrittura non latina che presentino tutti i dati bibliografici nel colophon, questo deve essere considerato sostituto del frontespizio nei seguenti casi:

1) quando la carta iniziale normalmente considerata frontespizio reca solo il titolo proprio;

2) reca il titolo accompagnato da altre informazioni bibliografiche in versione calligrafica, mentre nel colophon tutti i dati bibliografici sono nelle forme convenzionali dei caratteri cinesi usati nella stampa del cinese moderno, giapponese, coreano;

3) se la carta iniziale reca solo la versione in lingua occidentale del titolo ed eventualmente degli altri dati della risorsa.

 

-

 

 

AREA

FONTE PRIMARIA PER LA DESCRIZIONE

Titolo e indicazioni di responsabilità

Frontespizio (e controfrontespizio quando gli elementi sono distribuiti senza ripetersi)

Edizione

Frontespizio

Pubblicazione, stampa etc.: prima semiarea

Frontespizio effettivo* e parti preliminari

Pubblicazione, stampa etc.: seconda semiarea

Colophon e parti finali

Descrizione materiale

La risorsa nel suo insieme

Note

Qualsiasi fonte

 

*In quest'area il termine frontespizio è usato esclusivamente in senso proprio e non deve quindi essere inteso anche come equivalente di sostituto del frontespizio. Una risorsa priva di frontespizio non può infatti presentare le indicazioni relative alla pubblicazione per la prima semiarea.

 

 

 

 

Copyright © CILEA 2009 Home